Premio No Boundaries

Home / Premio No Boundaries

Scarica il comunicato stampa: Comunicato Stampa_Mostra SETUP Premio No Boundarieso

Scarica il catalogo: catalogo no Boundaries completo rd

E’ disponibile il catalogo cartaceo, se sei interessato ad averne una copia, scrivici.

Premio Nazionale d’Arte Contemporanea NO BOUNDARIES “Arte senza barriere per una città senza barriere”

Siamo lieti di annunciare i vincitori del Premio d’Arte Contemporanea No Boundaries 2015: Categoria Fotografia “WHO’S NEXT TO YOU”: CATTANO ANDREA Categoria Arti Visive “A TAILOR MADE SPACE”: LABIB MARIANNA ADEL Categoria Fumetto” IN IS NOT OUT”: PIETRO ELISEI Menzione speciale “La Skarrozzata”:  FRANCESCA PARENTI BRAMBILLA

“La diversità contrasta il progresso, si diceva cent’anni fa. Da allora molto è cambiato, soprattutto il concetto di unicità degli individui. Oggi dobbiamo imparare a vedere….la diversità come risorsa.”     Luigi Bandini Buti

No Boundaries è un Premio Nazionale d‘Arte Contemporanea innovativo rivolto a giovani artisti per sollecitare il mondo dell’arte a una riflessione sulla condizione di disabilità fisica, permanente o temporanea, e la relativa accessibilità urbana.

Fotografia, Arti Grafiche, Video e Fumetto sono le sezioni in concorso corrispondenti alle quattro tematiche che rispettivamente propongono una riflessione riguardo: l’identità dei disabili, gli spazi e le dimensioni umane che mutano con l’utilizzo degli ausili, l’importanza della presenza di soluzioni accessibili per una mobilità fluida e libera, l’autonomia e le condizioni emotive di un disabile di fronte a barriere architettoniche.

Il Premio, a partecipazione gratuita, è aperto a giovani o gruppi di giovani creativi residenti in Italia tra i 18 e i 35 anni. Otto finalisti parteciperanno a una mostra collettiva all’interno di SetUp Art Fair 2015 – Fiera d’arte contemporanea indipendente a Bologna, saranno proclamate quattro opere vincitrici che riceveranno un premio produzione.

Categoria Fotografia "WHO'S NEXT TO YOU": CATTANO ANDREA Con la sua opera pone il disabile in una condizione di pura normalità. Un disabile ama e lo fa nel modo più naturale possibile. IN questa sequenza, si narra di una storia d'amore in cui la Carrozza non c'entra.

Categoria Arti Visive "A TAILOR MADE SPACE": LABIB MARIANNA ADEL “...Alice viene eletta a rappresentante di individuo consapevole di vivere in un corpo che appare sbagliato perchè inadatto. L’immagine invita a porsi una domanda: un corpo inadatto a cosa? Inadatto ad uno spazio confezionato, proposto dalla maggioranza alla minoranza, sordo ai bisogni e alle proposte di chi ha una visione e una percezione diversa da quella della massa.”

Categoria Fumetto" IN IS NOT OUT": PIETRO ELISEI Questa storia di "ordinaria disabilità", riesce con la forza dell'immagine e la delicatezza di una poesia a esprimere come problemi anche insignificanti possano diventare muri invalicabili.

Contattaci

Il messaggio è stato inviato. ti risponderemo al più presto possibile.